Disturbi del sistema cardiaco

Sabato 17 ottobre 2015 si è svolto il convegno di medicina Cellulare a Roma sul tema “Disturbi del sistema cardiaco”.

Il convegno è durato circa 4 ore, in cui il tema trattato dal Dr. Gervasi ha suscitato molto interesse e lo spazio riservato alle domande è stato davvero intenso.

Apre la conferenza Vito Milio presentando l’associazione “Alleanza Dr Rath per la salute – Italia”, il sito internet, gli scopi e i compiti dei soci fondatori. La prossima campagna iscrizioni partirà a gennaio 2016.

Carmine Pilla ha catturato la platea con il software Body XQ, che ha affascinato e appassionato tutti, grazie alla simulazione cellulare delle patologie.

Il Dott. Stefano Gervasi ha iniziato il suo intervento spiegando, anche con l’ausilio del software Body XQ, alcuni dettagli sulle cellule ed il loro comportamento in presenza di alcune patologie causate dalla carenza di micronutrienti.

Il dottore ha puntualizzato l’estrema importanza di uno stile di vita salubre e di un giusto apporto di micro nutrienti per contrastare e prevenire diverse patologie oggi molto diffuse.

Inoltre, ha chiarito il ruolo fondamentale della vitamina C per il nostro fabbisogno giornaliero accennando come alcuni tipi di stress ossidativo quotidiano corrodono/consumano questa vitamina e anche altre.

La relazione del Dr. Gervasi ha preso in considerazione i seguenti punti:

– l’azione della vitamina C nella sintesi del collagene e nella stabilità del tessuto connettivo;

– l’azione della vitamina C nella sintesi dei neurotrasmettitori cerebrali e nella sintesi degli ormoni delle ghiandole surrenali;

– l’azione della Lisina nella sintesi della carnitina spiegando i vari passaggi biochimici;

– l’azione della Lisina e della carnitina all’interno del mitocondrio e del miocita (cellula del cuore);

– l’azione di vari micronutrienti con particolare interesse al coenzima Q10 e alla vitamina C nelle varie patologie cardiovascolari e cerebrovascolari, con spiegazione dei sintomi dell’ischemia cardiaca e cerebro vascolare (TIA, ICTUS).

Durante la sua relazione il Dott. Gervasi ha esortato i presenti a porre domande su temi diversi: TIROIDE, ALLERGIE, INFIAMMAZIONE INTESTINALE, MACROFAGI E INFIAMMAZIONE INTESTINALE.

Il convegno è proseguito con la testimonianza del Sig. Albino De Franco, paziente infartuato, che a distanza di quasi 4 anni, conduce una vita normale e sana al punto che, in accordo con il medico curante, ha potuto gradualmente smettere con l’assunzione dei farmaci.

Nuovi incontri previsti a breve, si pensa già a Gennaio del 2016, per approfondire il tema delle malattie oncologiche in relazione agli studi dell’Istituto di Ricerca Dr Rath e a nuovi possibili approcci.

Il convegno ha colto nel segno per la semplicità con cui si è parlato di micro nutrienti, tanto da offrire nuove prospettive e speranze concrete non solo per una efficace prevenzione ma anche per migliorare la qualità di vita.

Foto dell’evento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

"Ci avete regalato la vita per la 2° volta con le vostre ricerche d'avanguardia"

Hans Halle

Prendi posto nella community: oltre 1000 persone in Italia hanno tratto benefici dagli studi dell'Istituto di Ricerca del Dr Rath!


Scopri cosa facciamo