Sarcoma: tumore del tessuto connettivo, ovvero dei tessuti duri (ossa), dei tessuti molli (muscoli) e tendini.

Benché il sarcoma si possa sviluppare a qualsiasi età, è relativamente frequente nei bambini.

Ogni anno negli Stati Uniti circa 1500-1700 bambini e giovani di età inferiore ai 20 anni hanno una diagnosi per sarcoma delle ossa e dei tessuti molli.

Il sarcoma è tra i tumori più pericolosi per la vita dei bambini e la sopravvivenza varia dal 59- 68% a seconda di diversi fattori, quali:

l’età, altri rischi (ad esempio, la localizzazione del tumore, il sesso, l’ambiente, la genetica), la prescrizione di farmaci, uso frequente di bevande zuccherate e/o dietetiche gasateConsumption of sugar-sweetened and artificially sweetened soft drinks and risk of obesity-related cancers
https://doi.org/10.1017/S1368980017002555
, l’inquinamento.

Restiamo In Contatto
Per Stare In Salute !!

Sarcoma: tipologie, fattori di rischio, sopravvivenza

Dal momento che il tessuto connettivo è presente in tutto il corpo, i sarcomi si possono sviluppare in qualsiasi punto.

Eppure, quelli più comuni che colpiscono i bambini sono rabdomiosarcoma (“rabdomiolisi”), osteosarcoma e il sarcoma di Ewing.

Il Rabdomiosarcoma si verifica nei muscoli che controllano i movimenti della testa, del collo, delle braccia, delle gambe e del tronco. Più del 50% dei rabdomiosarcomi si verifica in bambini sotto i 10 anni, e i più piccoli hanno un tasso di guarigione migliore dei bambini più grandi.

Quando non si è diffuso in altre aree (metastasi) la rabdomiolisi ha un tasso di guarigione del 90%, altrimenti questo tasso scende al 20%.

L’osteosarcoma si sviluppa nelle ossa in adolescenti e giovani adulti, più comunemente nelle estremità delle ossa vicino alle ginocchia e le spalle. Quando metastatizza il tasso di sopravvivenza è solo di circa il 15-30%.

osteo sarcoma
L ́osteosarcoma è un tumore maligno delle ossa che si verifica in prevalenza negli adolescenti. I risultati degli studi del Dr. Rath Research Institute hanno dimostrato che i micronutrienti costituiscono un ́efficace misura per la protezione contro la diffusione di questa malattia.

Un altro tipo abbastanza diffuso di sarcoma, che colpisce bambini e adolescenti, è il tumore di Ewing, che si verifica nelle ossa e nelle vicinanze dei tessuti molli, più comunemente nelle ossa dell’anca, costole, scapole e le gambe.

Le malattie genetiche sono i fattori di rischio più comuni che possono portare a sviluppare il sarcoma nei bambini.

Inoltre, il sesso del bambino e l’uso di droghe da parte della madre in gravidanza può aumentare il rischio di sviluppare tumori infantili.

A volte la diagnosi di sarcoma avviene in ritardo perché i sintomi dolorosi si confondono con quelli normalmente attribuiti allo stile di vita fisicamente attivo tipico dei bambini.

Pertanto, in molti casi il sarcoma è già in metastasi al momento della diagnosi ed è quindi molto difficile da trattare.

La diffusione del cancro ai polmoni, al fegato e ad altri organi vitali del corpo è facilitato da alti livelli di enzimi che digeriscono il collegene – metalloproteinasi della matrice (MMP), e attivatori del plasminogeno urochinasi (UP-A).

Una nuova possibile terapia di sostegno contro il sarcoma infantile

I ricercatori hanno studiato l’effetto di una combinazione di micronutrienti (vitamina C, lisina, prolina, estratto di tè verde, e altri) in linee cellulari di osteosarcoma e rabdomiosarcoma.

I risultati hanno indicato che i micronutrienti non solo inibiscono la secrezione di enzimi MMP e u-PA, ma aumentano anche la secrezione degli inibitori tissutali delle MMPs (TIMP) per bloccare ulteriormente la loro azioneMW Roomi, et al., International Journal of Oncology 43:4, 1027-1035, 2013 – PMID: 23900236.

Un altro studio in vivo supporta questi risultati e ha dimostrato che i micronutrienti sono stati in grado di inibire del 53% la crescita dell’osteosarcoma; anche la formazione dei vasi sanguigni di questi tumori è diminuita significativamenteWaheed Roomi, M., Ivanov, V., Kalinovsky, T. et al. Med Oncol (2006) 23: 411. https://doi.org/10.1385/MO:23:3:411.

I farmaci chemioterapici utilizzati per la cura del sarcoma infantile non solo sono devastanti, ma aumentano le probabilità di sviluppare nuovi tumori.

La combinazione di micronutrienti contribuisce a rafforzare la barriera di tessuto connettivo e a ridurre l’azione distruttiva delle MMPsNiedzwiecki, A., Roomi, M.W., Kalinovsky, T. et al. Cancer Metastasis Rev (2010) 29: 529. https://doi.org/10.1007/s10555-010-9244-1.

Inoltre, secondo ulteriori studi in vivo, la combinazione non risulta dannosa per gli organi vitali come il cuore, il fegato e i reniMW Roomi, et al., J American College Nutrition 22: abs. 86, 2003.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

"Ci avete regalato la vita per la 2° volta con le vostre ricerche d'avanguardia"

Hans Halle

Prendi posto nella community: oltre 1000 persone in Italia hanno tratto benefici dagli studi dell'Istituto di Ricerca del Dr Rath!


Scopri cosa facciamo